Next step: Malaysia to Italy 23 hours

Mancano poco piu’ di 24 ore al mio rientro in Italia, ed e’ assolutamente pazzesco come non mi renda conto del viaggio imminente.

Ricordo con distinta chiarezza la sensazione provata durante la preparazione per il mio primo viaggio, in gita scolastica a Parigi durante il liceo: tre mesi di preparazione! Non passava giorno senza fantasticare su come sarebbe stato, e quel primo volo di un’ora e mezza mi ha fatto provare una fitta di emozione viscerale che non avevo mai provato prima.

Ora, a distanza di sei anni, con un quasi cospicuo numero di viaggetti passati (mai tanti quanto vorrei…) pensare che domani sera dovro’ affrontare un viaggio di 23 ore per tornare a casa, non dico che non fa piu’ ne’ caldo ne’ freddo, come si dice dalle mie parti, ma quasi sembra normale! E’ un po’ l’unico inconveniente nel viaggiare relativamente spesso, si perde quell’emozione intensa che precede la partenza, quella sensazione di sconosciuto e ignoto.

Prima di partire per quest’avventura di tre mesi in Malesia la precisa sensazione che avevo era un puro, meraviglioso, sensazionale vuoto, ed era meraviglioso perche’ quel vuoto stava a significare che non avevo la minima idea di quello che mi aspettava. Dopo tanto tempo ho finalmente sentito quella sensazione che i classici viaggi nelle capitali europee non riuscivano a darmi, il piacere della scoperta. La Malesia mi ha ricordato quanto sia meraviglioso ed importante viaggiare verso destinazioni delle quali non conosciamo nulla, e che offrono una scoperta in ogni angolo.

Domani notte alle 01:55 il mio volo MU540 della China Eastern partira’ da Kuala Lumpur per Shanghai, dopodiche’, alle 07:20, un nuovo aeromobile si stacchera’ dalla terra in Cina e tocchera’ nuovamente il suolo direttamente a Roma. Ma non e’ incredibile se ci pensate? Dodici ore dirette in aria, alzarsi in volo e toccarlo nuovamente quasi diecimila chilometri piu’ avanti.

Mi aspetta un lungo viaggio attraverso tre paesi, due continenti, tre aeroporti e quattro ore di trasferimento via terra. In totale, 26 ore da casa a casa.

Molto presto pubblichero’ tutti gli articoli su quest’esperienza, che per tempo, mancanza di connessione o altro, non ho potuto pubblicare ora… e saranno tanti, giuro!

La vostra viaggiatrice vi manda un saluto dal suo penultimo giorno in terra malese, e vi scrivera’ nuovamente una volta a destinazione… naturalmente, soltanto dopo aver svaligiato la pizzeria sotto casa.

Un saluto a tutti e alle prossime avventure!

Viaggiatrice low cost

Annunci

Pubblicato il 29 agosto 2012, in Diario di bordo, Long tours, Oltre il viaggio con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

  1. Io sono arrivata a casa ora! 😦 Ci consoleremo a vicenda per il nostro male di Malesia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: