Amsterdam, Rotterdam, L’Aia 2.0

Due anni, signori. Due lunghi, lunghissimi anni sono passati dalla mia ultima vacanza, e finalmente ho infranto il record di astinenza da viaggio!

(Per la cronaca, il trasferimento all’estero NON conta come vacanza 😀 )050620149558

Tra la miriade di esami da dare la vostra viaggiatrice è riuscita a ritagliarsi tre risicatissimi giorni nei Paesi Bassi, regione dell’Olanda meridionale… la stessa destinazione dell’ultima vacanza, ironia della sorte. Le motivazioni che mi hanno portata lì sono state un po’ diverse dalla libera scelta, altrimenti avrei scelto un posto non già visitato… ma bisogna tirare fuori il meglio da ogni esperienza, giusto? E nonostante un posto sia già stato visto, una visita non si esaurisce mai con una prima occhiata. Tornare a Rotterdam, città che avevo giudicato come una delle più brutte mai visitate (opinione puramente personale per i miei gusti in termini di paesaggi urbani), ora ho avuto l’occasione di scoprire strade e angoli che non avevo visto, e naturalmente mi ha aiutato a rivalutare qualcosa del quale avevo un’opinione esclusivamente negativa. Ma procediamo per gradi.

Il mini itinerario di tre giorni ha incluso Rotterdam, L’Aia ed Amsterdam, le prime due già viste, l’ultima ancora non esplorata… ed è stato bello completare un viaggio con la visita della famosa capitale, che non avevo avuto modo di vedere due anni fa. Sì, il tutto in tre giorni scarsi… diciamo pure due e mezzo!

Partita da Berlino in autobus (sì, avete capito bene, in autobus) con il network di trasporto Eurolines, sono arrivata direttamente a Rotterdam, per poi tornare a Berlino in aereo da Amsterdam020620149514.

Viaggiare con Eurolines è facile e relativamente economico, considerando che il prezzo del biglietto è fisso ed è stato particolarmente comodo avendo prenotato con soli quattro giorni di anticipo. In più viaggia di notte (11:30 ore di viaggio notturno, yeah!) e permette di risparmiare una notte in albergo, se le vostre esigenze sono quelle di trovarvi in un posto la mattina presto. Consigliato solo per gente adattabile, i posti a sedere non sono i più comodi né i più larghi del mondo… ma è affascinante arrivare direttamente al centro di una città senza dover passare prima in aeroporto, luogo che sto iniziando seriamente a detestare, tutti uguali e standardizzati.

Rotterdam offre una vasta gamma di alloggi, sia hotel che ostelli, dunque non avrete problemi a riguardo. E’ incredibilmente meno turistica di Amsterdam (non ho trovato nemmeno un italiano), ed è dunque meno affollata e commerciale. La zona del porto resta la mia preferita, e il museo marittimo, anche se abbastanza caro, vale sicuramente una visita, se siete appassionati di mare, navigazione ed esplorazioni. Da vedere non c’è molto, consiglio di passarci non più di una notte perché vale la pena di passare una serata nelle birrerie della Downtown, unica via che conserva ancora un carattere meno moderno. Una menzione particolare va al Beer Cafè incontrato per puro caso l’ultima sera, dove abbiamo potuto degustare una cena al 100% olandese a fianco del canale che attraversa Rotterdam, un bellissimo locale in mattonato e archi con tavoli di legno, simpaticissimo gestore, ottima cucina e selezione di birre, e prezzi relativamente contenuti. Per una cena con una zuppa del giorno, piatto di abbondanti sandwich con formaggio locale, due dolci, una birra e un bicchiere di vino il costo totale è stato di 29 euro. Il menu offre anche pietanze a base di carne, ma i prezzi sono prevedibilmente più alti. La struttura era meravigliosa, quasi nascosto in una via appena dietro la strada principale. Il nome del locale, semmai doveste capitarci, è il “Haagse Bluf Eetcafe”, in Haagseveer 90. Di seguito il sito internet con qualche foto!

http://www.haagsebluf.eu/foto-s

Amsterdam_Canal

Fonte: en.wikipedia.org

Per le esigenze della motivazione del viaggio io e la mia accompagnatrice (la mia fantastica sorella approdata in Olanda per raccogliere materiale per la tesi) ci siamo spostate in treno a L’Aia per due giorni. I treni in Olanda sono frequenti, non avrete bisogno di recarvi in stazione ore e ore prima perché si trova tutto facilmente, e c’è un treno praticamente ogni dieci minuti/quarto d’ora per ogni destinazione. L’Aia è una piacevole città capitale politica, dove risiede il Parlamento e la Corte Internazionale di Giustizia, città importante per le relazioni internazionali. Non abbiamo avuto tempo di visitarla molto, ma una visita al Parlamento e alla Corte meritano senz’altro.

Amsterdam. Amsterdam… che dire. Il mio giudizio e opinione sono state fortemente condizionate dall’averci passato solo un pomeriggio, e partire già con la mentalità che non mi sarei immersa pienamente nei suoi ritmi. Mi ha delusa, non poco. Troppo affollata, troppo commerciale, troppo deprivata di qualsiasi tipicità. Orde e masse di turisti in ogni angolo, non una singola bottega caratteristica, solo attività internazionali in pieno centro. Dipende tutto dal tipo di turismo che si cerca, per me Amsterdam ha rappresentato il più grande snaturamento paesaggistico che abbia mai visto. Architettura sublime, canali che offrono bellissimi panorami urbani… ma il carattere della città è completamente perso, mi dispiace dirlo. Sicuramente poter esplorare anche le aree più lontane dal centro mi avrebbero aiutata a costruire un’esperienza diversa… ma non ho minimamente avvertito la magia che mi aspettavo. Spero che una visita futura mi farà cambiare idea.

Sono stati tre giorni massacranti, ma ne è sicuramente valsa la pena… sperando in una vacanza un po’ più rilassante la prossima volta, viaggiatrice vi augura un buon inizio d’estate! Viaggiate anche per me che sono sommersa di esami fino a fine agosto! 😀

Annunci

Pubblicato il 6 giugno 2014, in Diario di bordo, Escursioni, Oltre il viaggio, Short breaks con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: